Salta al contenuto principale Salta alla navigazione principale Salta al piè di pagina
News

Quale futuro per il web semantico?

Seminario internazionale, venerdì 12 aprile 2024, in collaborazione con il Master di II livello in Digital Humanities.

Il focus dell'incontro, organizzato all'interno del Master in secondo livello di Digital humanities, è il futuro del web semantico e, quindi, dei linked open data, secondo l'opinione e l'esperienza di personalità provenienti da ambiti diversi dei beni culturali (biblioteche, archivi e musei).

Si vorrebbero far emergere scambi di idee su quanto è stato e, soprattutto, non è stato ancora fatto in questo ambito e spunti per il domani, anche in rapporto al quadro in continua evoluzione dell'intelligenza artificiale.

Saluti istituzionali: Fabio Venuda Master in digital humanities, Università degli studi di Milano - Società italiana di scienze bibliografiche e biblioteconomiche (SISBB); Federico Valacchi Associazione italiana docenti universitari scienze archivistiche (AIDUSA); Roberta Moro Associazione italiana biblioteche (AIB), Sezione Lombardia; Taddeo Molino Lova Associazione nazionale archivistica italiana (ANAI).

Introduce e modera Simona Turbanti, Università degli studi di Milano.

Enhancing semantic interoperability of bibliographic data: a reference ontology to structure, interlink and validate bibliographic ontologies on the semantic web, Helena Simões Patrício, Biblioteca nacional de Portugal.

Il museo per tutti: dai LOD alla personalizzazione dei contenuti per i diversi tipi di pubblico, Iolanda Rolfo, Istituto e Museo di storia della scienza.

I Linked open data e gli archivi: benefici e criticità. Racconto di un case study, Federica Brambilla, Archivio Storico Intesa Sanpaolo, Laura Brazzo, Responsabile Archivio storico Fondazione CDEC.

Dibattito a cura di Agnese Bezzera, Università degli studi di Milano.

Coordinamento scientifico organizzativo: Agnese Bezzera, Simona Turbanti, Fabio Venuda.

Eventi collegati